La città dei bambini

 

hdr

I bambini sono al centro del nostro programma e della nostra azione amministrativa.

Noi siamo convinti che:

  • una città a misura di bambino garantirà una migliore qualità della vita per tutti, perché le diversità e le specificità che il bambino porta con sé sono garanzia di tutte le altre diversità e specificità: abbassare l’ottica dell’Amministrazione all’altezza di bambino significa non perdere nessuno;
  • i bambini e i ragazzi devono essere considerati cittadini attivi, capaci di riconoscere ed esprimere i loro bisogni e le loro opinioni, in modo da partecipare concretamente alla vita del paese;
  • bisogna dare una maggiore attenzione all’infanzia, per cui spendere tempo e risorse per i bambini significa investire in futuri ragazzi e giovani più consapevoli, responsabili e partecipi.

Per realizzare tutto questo noi proponiamo:

IL CONSIGLIO DEI BAMBINI E IL CONSIGLIO DEI RAGAZZI

Sono consigli comunali veri e propri, composti da bambini di 4° e 5° elementare (Consiglio dei bambini) e da ragazzi delle medie (Consiglio dei ragazzi) che fanno proposte al sindaco e alla giunta su come intervenire per rendere più bello vivere nel nostro paese, in tutti gli ambiti che loro ritengono necessari. Sono formati da maschi e femmine, in parti uguali, cui si aggiungeranno bambini e ragazzi portatori di specificità (handicap, stranieri…). Bambini e ragazzi saranno affiancati da specialisti che li aiuteranno a tradurre idee e pensieri in proposte da presentare al sindaco il quale dovrà tenerne conto e impegnarsi a fare tutto il possibile per realizzarle.

PROGETTAZIONE PARTECIPATA

Affideremo ai bambini e ai ragazzi la progettazione di uno spazio, un servizio, un laboratorio. Pensiamo soprattutto alla fascia 11-14 anni, affinché diventino autori del proprio spazio/tempo cittadino e sviluppino un forte senso di appartenenza al paese. Anche in questo caso un adulto mediatore/facilitatore, con le sue competenze, aiuterà bambini e ragazzi a trasformare le loro idee in progetti realizzabili.

PIAZZA FRANCESCO DELLA CROCE (piazza mercato)

Attualmente è utilizzabile in minima parte. Noi restituiremo tutta l’area verde (circa 9.000 mq) ai cittadini, coprendo “il buco” e trasformandola nel “cuore verde di Dairago” dove i bambini, le famiglie, i giovani, gli anziani potranno incontrarsi, giocare o anche semplicemente rilassarsi leggendo un libro. Realizzeremo uno spazio inclusivo con giochi che stimolino tutte le aree di sviluppo del bambino e dove i bambini con handicap senso-motori possano giocare come e insieme a tutti gli altri, tutti i mesi dell’anno. Il parco dovrà essere accogliente, con alberi che facciano ombra, con fiori, piante e alberi da frutto in modo da osservare le trasformazioni della natura che cambia nel corso delle stagioni.

PARCO DI VIA TOTI ED ALTRI PARCHI

Ridaremo vita al parco di via Toti (circa 5.000.mq). Percepito come insicuro, apriremo il secondo accesso situato sul parcheggio in modo da renderlo un parco non più stretto e lungo, ma largo e accogliente. Ci piacerebbe allestire un chiosco-bar con custode o gestore in modo da accresce la sicurezza e offrire un servizio di ristoro. Allestiremo nuovi giochi per bambini e l’organizzazione del parco potrebbe essere uno dei progetti della programmazione partecipata in cui coinvolgere gli stessi bambini e adolescenti. Garantiremo una maggiore e più attenta manutenzione dei parchi e degli spazi gioco, pianificando una migliore frequenza dei tagli dell’erba ed eliminando gli elementi di pericolosità.

Molti altri interventi sono collegati alla Città dei bambini, dalle scuole, alle piste ciclabili, all’abbattimento delle barriere architettoniche. Li presentiamo in altri punti del nostro programma.

Scarica il volantino su la città dei bambini

Annunci