SERVIZI E POLITICHE SOCIALI

8 servizi e politche sociali 1

I nostri obiettivi

Nella nostra azione amministrativa metteremo al centro la persona, anche nei suoi momenti di difficoltà e fragilità: una comunità forte e coesa è una comunità in cui chi è in difficoltà non viene lasciato solo o indietro.

Intendiamo fornire servizi ai cittadini partendo dai loro reali bisogni, vogliamo ampliarli quantitativamente e qualitativamente in una stretta collaborazione tra pubblico, terzo settore, privato e privato sociale, dando risposte adeguate alle nuove esigenze rilevate, sapendo di agire in un contesto di riferimento in continuo cambiamento.

Lavoreremo affinché i servizi alla persona siano sempre più dinamici e versatili, per poter fornire migliori risposte personalizzate alle esigenze e alle difficoltà del cittadino.

Nel dicembre 2014 si è costituita l’azienda speciale consortile So.Le. (Sociale Legnanese), che raggruppa 10 comuni del piano di zona, compreso Dairago, con la finalità di garantire una migliore e più qualificata gestione associata dei servizi sociali.

Questa nuova modalità di gestione di una parte dei servizi sociali non deve ritrarre l’Amministrazione dal fornire ulteriori servizi in questo settore e dallo sviluppare politiche sociali.

Abbiamo raggruppato 4 macro aree di intervento:

  1. Genitori, figli, famiglie in difficoltà;
  2. Anziani;
  3. Disabili e svantaggio sociale;
  4. Lavoro.

Le nostre proposte

Assistente sociale: Aumenteremo le ore di presenza dell’assistente sociale in modo da intercettare e meglio rispondere alle situazioni di fragilità e di bisogno presenti nella nostra comunità.

Genitori, figli, famiglie in difficoltà

Formazione sulla genitorialità: Promuoveremo iniziative per il sostegno alla genitorialità che prevedano anche momenti di incontro tra le famiglie per lo scambio di idee, opportunità ed esperienze in collaborazione con gli istituti scolastici.

Spazio giochi coperto: Realizzeremo, in collaborazione con le associazioni territoriali, uno spazio in cui i bambini possano giocare, avendo a disposizione materiale e spazi alla loro portata, dove genitori e nonni possano trovarsi per socializzare tra loro e scambiarsi opinioni e consigli.

Sportello delle fragilità: Istituiremo un spazio di ascolto e sostegno per chi si trova ad affrontare in famiglia emergenze legate alla malattia o alla disabilità di un congiunto o situazioni di disagio economico al fine di supportare ed orientare il cittadino verso i servizi territoriali più appropriati e di agevolarlo nella redazione delle pratiche burocratiche richieste da enti della P.A., dalle strutture sanitarie ed assistenziali del territorio.

Promozione della conciliazione famiglia/lavoro: Garantiremo e intensificheremo i servizi di pre e post scuola durante il ciclo scolastico obbligatorio.

Anziani

Servizi domiciliari: Potenzieremo i servizi domiciliari di vicinanza e di aiuto alle persone con problemi di autonomia e mobilità (es. pasti a domicilio, SAD, etc.).

Sportello badanti: Creeremo un sistema di incrocio tra domanda e offerta in collaborazione con le realtà di volontariato ed i servizi già esistenti sul territorio.

Servizio di trasporto: Incentiveremo i servizi di trasporto in collaborazione con le realtà del volontariato già esistenti (APAD).

RSA: Contatteremo le RSA del territorio al fine di definire una convenzione. Inoltre, insieme ai comuni della zona, ci attiveremo presso l’ASST (nuova Asl) per ottenere un accordo con le 11 RSA presenti nell’Alto Milanese che definisca criteri chiari e certi per l’accesso alle RSA quali: la territorialità delle richieste, le situazioni di bisogno, il rispetto delle liste d’attesa.

Disabili e svantaggio sociale

Barriere architettoniche: Lavoreremo in collaborazione con i cittadini disabili per eliminare le barriere architettoniche presenti sul territorio.

Accoglienza e valutazione del bisogno della persona e della sua famiglia, favorendo l’inserimento, dove necessario, nella struttura o nel servizio più idoneo (CDD – SFA- CSE).

Potenziamento dei servizi di assistenza domiciliare ed educativa.

Potenziamento del sostegno scolastico e di supporto allo studio per i ragazzi disabili inseriti nel circuito scolastico.

Lavoro

Disoccupati e piccole manutenzioni: Organizzeremo un sistema in collaborazione con i Servizi Sociali, che permetta al Comune di far realizzare le piccole manutenzioni ai disoccupati del territorio prevedendo un pagamento degli stessi tramite voucher lavoro.

Baratto amministrativo: Introdurremo la possibilità, per chi ha un Isee basso e non è nelle condizioni di pagare le imposte comunali, di estinguere il proprio debito con l’Amministrazione prestando un’attività lavorativa temporanea rivolta alla cura dei beni cittadini.

Corsi di formazione e riqualificazione: In collaborazione con la realtà produttiva del territorio e grazie al reperimento di finanziamenti pubblici e privati, realizzeremo corsi di formazione e riqualificazione per coloro che hanno perso il lavoro.

Dote comune: Useremo maggiormente questo strumento di formazione che prevede percorsi individuali e si rivolge a diverse tipologie di destinatari: inoccupati o disoccupati di età compresa tra i 18 e i 35 anni, nonché lavoratori percettori di ammortizzatori (lavoratori in cassa integrazione guadagni straordinaria, lavoratori in cassa integrazione guadagni in deroga, lavoratori in mobilità ordinaria e in mobilità in deroga), inoccupati e disoccupati over 50.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Programma Civica Dairago 2016-2021. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...